Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Costa Concordia: Procuratore, solo di Schettino responsabilita’ urto

colonna Sinistra
Giovedì 10 gennaio 2013 - 17:00

Costa Concordia: Procuratore, solo di Schettino responsabilita’ urto

(ASCA) – Firenze, 10 gen – ”C’e’ qualcuno che magari non hafatto fino in fondo quel che avrebbe dovuto fare ma chi e’finito sugli scogli e’ Schettino e soltanto lui”. Lo afferma all’Asca Francesco Verusio, procuratore capo diGrosseto, che domenica sara’ all’Isola del Giglio per lacerimonia del primo anniversario del naufragio della CostaConcordia. L’inchiesta sulla tragedia e’ stata chiusa dalla Procuragrossetana lo scorso 29 dicembre e le richieste di rinvio agiudizio arriveranno ”a fine mese o al massimo nei primigiorni di febbraio”. Al momento gli indagati sono 12 e ilprincipale accusato e’ proprio l’ex comandante della naveFrancesco Schettino. Dopo le richieste di rinvio a giudizio(probabilmente la Procura ne chiedera’ soltanto 9) sara’stabilita l’udienza preliminare, probabilmente entro duemesi. ”Poi – spiega il magistrato – il Tribunale fissera’l’inizio del processo, forse gia’ prima dell’estate. Comunqueil Tribunale ha, come noi, a cuore questo procedimento ecredo quindi che entro l’anno i familiari delle vittimepotranno avere almeno la soddisfazione di sapere di chi e’ laresponsabilita’ del disastro”. L’inchiesta ha tenuto di fatto impegnata la Procura per unanno, con tre sostituti al lavoro, i Pm Maria Navarro,Alessandro Leopizzi e Stefano Pizza. ”E’ stato fatto unlavoro di dimensioni enormi – dice Verusio -. Abbiamo sentitocentinaia di persone sparse in tutto il mondo e fattoaccertamenti tecnici complicatissimi. Non abbiamo tralasciatonessun dettaglio e posso dire che abbiamo raccolto provesufficienti per affrontare serenamente il processo”.

afe/sam/rl

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su