Header Top
Logo
Giovedì 30 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Farmacisti: Fed. Ordini, non sono lobby occulta di ostacolo al Paese

colonna Sinistra
Lunedì 7 gennaio 2013 - 20:29

Farmacisti: Fed. Ordini, non sono lobby occulta di ostacolo al Paese

(ASCA) – Roma, 7 gen- ”Evidentemente non ci sbagliamo quandodiciamo che sul servizio farmaceutico, il ruolo deifarmacisti e le farmacie si sta giocando uno scontro politicoche va ben al di la’ dell’assetto della dispensazione delfarmaco” commenta Andrea Mandelli, presidente dellaFederazione degli Ordini dei Farmacisti a proposito delledichiarazioni del Presidente del Consiglio Mario Monti.

”Ancora una volta la professione viene additata come esempiodi ostacolo allo sviluppo e come una lobby forte di spondepolitiche piu’ o meno occulte, quando invece e’ da anni chechiediamo una reale riforma organica del sistema, facendoanche proposte al riguardo in tutte le sedi praticabili. Inrealta’ nella nostra azione non c’e’ niente di occulto. Tuttii Governi finora succedutisi ci hanno posti di fronte a unaserie di interventi estemporanei sul servizio farmaceuticoterritoriale, per non parlare degli interventi sullestrutture sanitarie, dove operano anche dei farmacisti, chenon solo e non tanto vanno a incidere sui legittimi interessidella professione ma mirano a ridisegnare in sensoprivatistico l’assistenza sanitaria nel suo complesso. Loprova, per esempio, il fatto che non ci si faccia nemmenopiu’ scrupolo a usare la definizione ‘mercato del welfare’improponibile fino a poco tempo fa”, prosegue Mandelli. ”Difronte a questa situazione la Federazione, come e’ anche suodovere istituzionale, ha fatto presenti quelle che a suoavviso sono le conseguenze delle misure attuate: a voltepositive, a volte, piu’ spesso negative. Il tutto alla lucedel sole e in seno a alla dinamica pubblica del dibattitopolitico, tanto che abbiamo piu’ volte chiesto un incontroallo stesso Presidente Monti, incontro che torniamo achiedere oggi, sperando in un esito diverso. Non abbiamoquindi mai confidato in provvedimenti ad hoc tanto munificiquanto sepolti nelle pieghe delle leggi come e’ costume dellevere lobby, come il Presidente Monti sa certamente”,conclude Mandelli. ”Dobbiamo considerarci per questo nelnovero di coloro che devono essere silenziati?”.

com/mpd

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su