Header Top
Logo
Lunedì 20 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Camorra: Scampia negata a riprese tv. De Magistris con Pisani vs Saviano

colonna Sinistra
Lunedì 7 gennaio 2013 - 18:49

Camorra: Scampia negata a riprese tv. De Magistris con Pisani vs Saviano

(ASCA) – Napoli, 7 gen – Monta la polemica sull’usostrumentale del quartiere napoletano di Scampia in unaprospettiva legata alla persistente presenza della camorra.

Dopo il ‘NO’ del presidente della municipalita’, AngeloPisani, alla proposta di Sky di girare una fiction sultraffico di droga gestito dalla criminalita’ organizzata, el’intervento critico di Roberto Saviano, oggi il sindaco diNapoli Luigi De Magistris interviene su facebook sposando latesi di Pisani, circostanza che ha scatenato la replicadell’autore di Gomorra.

La polemica sull’uso di Scampia e’ scoppiata sabato scorsoquando il presidente della Municipalita’ ha negatol’autorizzazione alle riprese di una serie tv che, da quantoe’ dato sapere, dovrebbe essere intotolata ‘Gomorra’ come ilfilm di Matteo Garrone. La tesi di Pisani, diffusa in unaintervista rilasciata al Corriere del Mezzogiorno, e’semplice: ”E’ ora di dire basta allo sfruttamentostrumentale di Napoli e in particolare di questo quartiere.

Enfatizzare sempre e soltanto le cose negative, chenaturalmente ci sono, e’ innegabile, non risolve nulla anzipeggiora i problemi e conferma il marchio d’infamia che suomalgrado Scampia si tira addosso. E questo nonostante cisiano tante realta’ positive di cui non si parla mai. Su120mila abitanti almeno 199mila sono persone oneste eperbene”. Oggi sul suo blog le parole di De Magistris sonosulla stessa lunghezza d’onda: ”Non appartiene a questaamministrazione il diniego di autorizzazioni che riguardanole varie attivita’ culturali e comunicative, ma siamo stanchidi vedere Scampia ridotta, anche sul piano dell’immagine enon solo nazionale, a territorio di conquista della camorrain lotta, come se a Scampia non esistesse altro al di fuoridelle piazze di spaccio e della faida dei clan. L’ho detto elo ribadisco: Scampia e’ anche una cittadinanza attiva edemocratica che quotidianamente, nella sua vita normale,porta avanti e fa vivere il valore della legalita’. Scampiae’ anche la rete di associazioni e di scuole impegnate sulterritorio e che sono, per mezzo delle loro attivita’, unpresidio di legalita’ e di alternativa sociale alladevianza”. Dura la replica di Saviano secondo cui il fattoche ”il sindaco di Napoli condivida la volonta’ censoria suScampia prova che il rivoluzionario al potere e’ il piu’zelante dei reazionari”.

dqu/red

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su