Header Top
Logo
Venerdì 21 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Immigrati: vescovo Vicenza, diritto cittadinanza per integrarsi

colonna Sinistra
Venerdì 4 gennaio 2013 - 13:01

Immigrati: vescovo Vicenza, diritto cittadinanza per integrarsi

(ASCA) – Vicenza, 4 gen – La diocesi di Vicenza per ilriconoscimento del diritto di cittadinanza agli immigrati.

Cosi’ il vescovo mons. Beniamino Pizziol in una notapastorale diffusa in occasione dell’Epifania. ”E’ contradditorio chiedere al lavoratore immigrato chepaga regolarmente le tasse e rispetta le leggi – scrivemons.

Pizziol – di integrarsi quando si continua a considerarlogiuridicamente straniero e lo si esclude dalla partecipazionepolitica poiche’ il mancato godimento dei diritti politicirappresenta un ostacolo per l’integrazione e per lapartecipazione responsabile alla gestione della respubblica”. L’integrazione e il diritto di cittadinanza sono, per ilvescovo di Vicenza, ”strettamente legati”. Il diritto dicittadinanza, spiega mons. Pizziol, relativizza il senso diappartenenza etnica originario, rafforzando il senso diappartenenza alla comunita’ politica nazionale dell’Italia.

Non solo, consolida la condivisione di valori comuni, come ladignita della persona, la famiglia, le pari opportunita’ trauomo e donna, la giustizia, l’equita’, la solidarieta’, lacorresponsabilita’. Il diritto di cittadinanza, sempresecondo il vescovo, promuove anche la formazione di unasocieta’ plurale che accoglie le differenze e le valorizzainvece di relegarle nelle loro specificita’ o addirittura neiloro integralismi.

fdm/dab/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su