Header Top
Logo
Lunedì 20 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Crisi: presidente Tribunale Milano, piu’ fallimenti e meno divorzi

colonna Sinistra
Venerdì 4 gennaio 2013 - 11:18

Crisi: presidente Tribunale Milano, piu’ fallimenti e meno divorzi

(ASCA) – Roma, 4 gen – La crisi economica cambia l’andamentodella giustizia italiana e, ad oggi, ci sono piu’ fallimentie cause di lavoro e meno divorzi. Lo spiega, intervistata dalquotidiano ”La Repubblica”, Livia Pomodoro, presidente delTribunale di Milano. A Milano, dice, ”il tribunale e’ veloce come a Oslo,abbiamo tempi e metodi di grande efficacia e pensiamo che sipossa e si debba fare lo stesso in tutt’Italia”. Per fronteggiare l’aumento dei fallimenti (oltre il 91%fino ad agosto) ”ci siamo attrezzati riducendo il tempo deiprocessi del 26%” fino a raggiungere ”un tempo medio di 503giorni” e ”dando maggiore impulso ai concordati preventivie agli accordi di ristrutturazione”.

”Piu’ e’ bravo il tribunale piu’ la giustizia e’ certa -sottolinea – piu’ l’imprenditore sano cerchera’ diripartire”. Ma a Milano ci sono stati anche ”4.538 nuoviprocedimenti di esecuzioni immobiliari e 14.852 di esecuzionimobiliari. E bisogna leggere i dati insieme con ledifficolta’ delle vendite all’asta” che spesso ”vannodeserte” perche’ ”ci sono meno soldi in giro”. Stessomotivo per il quale si sono ”ridotti notevolmente i divorzicon cause giudiziarie. Il che significa che adesso, finche’non passa la crisi, si sospendono e si evitano le contese,che comportano anche spese di avvocati”. E sono aumentati”del 6% i casi di chi vuole modificare condizioni diseparazione o di divorzio”.

red/map

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su