Header Top
Logo
Mercoledì 28 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Salute: Coldiretti, 2 kg da smaltire con la fine dei cenoni natalizi

colonna Sinistra
Giovedì 3 gennaio 2013 - 11:48

Salute: Coldiretti, 2 kg da smaltire con la fine dei cenoni natalizi

(ASCA) – Roma, 3 gen – Con le feste natalizie agli sgoccioliarrivano i primi bilanci dei tour de force alimentari. Ilrisultato, scontato, e’ l’aumento di peso. Fino a due chiliin piu’ per chi non e’ riuscito a resistere alle leccornienatalizie che hanno ‘bombardato’ gli italiani di circa 15mila-20 mila chilocalorie. E’ quanto stima la Coldiretti, nelsottolineare che nel nuovo anno, per gli italiani, ci sono dasmaltire quasi cento milioni di chili tra pandori epanettoni, ottanta milioni di bottiglie di spumante,ventimila tonnellate di pasta, 6 milioni di chili tracotechini, zamponi, frutta secca, pane, carne, salumi,formaggi e dolci per un valore complessivo vicino ai cinquemiliardi di euro. E questo solo tra il pranzo di Natale e icenoni della vigilia e capodanno.

Ad aggravare la situazione, aggiunge la Coldiretti, lasospensione delle attivita’ sportive e la maggioresedentarieta’ con le lunghe soste a tavola con parenti eamici. Con l’inizio del nuovo anno, la dieta diventa quindiun obiettivo fondamentale per molti italiani. E’ semprel’alimentazione, oltre alla ripresa dell’attivita’ fisica, avenirci in aiuto. Per rimettersi in forma, consigliaColdiretti, occorre non pensare a drastici digiuni e a ‘saltidel pasto’, ma adottare una dieta a base di cibi leggeri,ricca di frutta e verdura con il consumo di molta acqua. Per aiutare le buone intenzioni la Coldiretti ha stilatouna lista dei prodotti le cui proprieta’ terapeutiche enutrizionali sono utili per disintossicare l’organismo eaccompagnare il rientro in salute alla normalita’, dopo glistress dei viaggi e dei banchetti natalizi. In questastagione, tra la frutta da non dimenticare ci sono arance,mele, pere e kiwi, mentre per quanto riguarda le verdure,quelle particolarmente indicate sono spinaci, cicoria,radicchio, zucche e zucchine, insalata, finocchi e carote. Tutte le insalate e le verdure vanno condite, con oliod’oliva, ricco di tocoferolo, un antiossidante che combattel’invecchiamento dell’organismo e favorisce l’eliminazionedelle scorie metaboliche, e abbondante succo di limone chepurifica l’organismo dalle tossine, fluidifica e pulisce ilsangue.

Nella dieta non vanno trascurati piatti a base di legumi(fagioli, ceci, piselli e lenticchie) perche’ contengonoferro e sono ricchi di fibre che aiutano l’organismo asmaltire i sovraccarichi migliorando le funzionalita’intestinali ma, conclude Coldiretti, sono anche una notevolefonte di carboidrati a lento assorbimento che fornisconoenergia.

com/dab/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su