Header Top
Logo
Giovedì 23 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Capodanno: e’ di Crotone prima nata 2013 in Italia, auguri del sindaco

colonna Sinistra
Mercoledì 2 gennaio 2013 - 11:30

Capodanno: e’ di Crotone prima nata 2013 in Italia, auguri del sindaco

(ASCA) – Crotone, 2 gen – ”E’ con grande piacere che porgoil benvenuto, a nome di tutta la comunita’, a Raffaella Mariache le cronache hanno registrato come prima nata del nuovoanno a Crotone, in Calabria ed in Italia. Giungano gli auguria Maria Giuseppina e Francesco, i giovanissimi genitori ed atutti i familiari”. E’ l’augurio del Sindaco di Crotone,Peppino Vallone.

”Un ringraziamento al personale medico ed infermieristicoche, con grande professionalita’, ha assistito la giovanemamma e la sua bambina. Colgo in questo evento un segnale dipositivita’ per tutta la comunita’ cittadina. La nascita diuna nuova vita – dice Vallone – e’ sempre un eventoeccezionale, ma essendo avvenuta proprio all’iniziodell’anno, e come prima assoluta nel paese, non possiamosemplicemente archiviarla nell’asettico mondo dellastatistica”.

”A Raffaella Maria ed ai suoi genitori auguro tutto ilbene possibile – conclude Vallone – e spero di poterlisalutare, quando sara’ loro possibile, nella casa comunale.

Un’altra crotonese, dunque, si unisce alla grande famigliacittadina. E proprio parlando di bambini che si uniscono allacomunita’ cittadina torna alla mente un passaggio delbellissimo discorso di fine anno del Presidente dellaRepubblica che, ancora una volta, ha ribadito la necessita’,piu’ che opportunita’, che ai bambini nati da genitoristranieri in Italia siano considerati italiani a tutti glieffetti. Crotone e’ stata una delle prime citta’ italiane aconcedere la cittadinanza simbolica a bambini nati sulterritorio da genitori stranieri. La comunita’ tutta si e’riconosciuta all’epoca nelle parole del Capo dello Stato edancora adesso si identifica nel richiamo dell’ultimodell’anno. Noi siamo pronti. Auspicheremmo che quello cheabbiamo proposto come un gesto simbolico si possa trasformarepresto in un atto previsto da una legge dello Stato. Ecco,l’auspicio per il 2013 e’ che la comunita’ alla gioia perRaffaella Maria possa aggiungere quella di poter accoglieretanti altri bambini nati a Crotone e che sono crotonesi, editaliani, a tutti gli effetti”.

red/map

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su