sabato 03 dicembre | 08:15
pubblicato il 31/ott/2012 05:10

2 novembre/ Codacons: meno funerali e più cremazioni per la crisi

Costo funerali aumentato del 15,7% rispetto a tre anni fa

2 novembre/ Codacons: meno funerali e più cremazioni per la crisi

Roma, 31 ott. (askanews) - Anche il 'caro estinto' soffre la crisi: secondo un'indagine annuale di Federutility Sefit aumenta infatti in Italia la scelta della cremazione per i funerali, che è ritenuta la "più economica", anche perchè mediamente un funerale tra bara, carro funebre, fiori, servizi vari, costa in Italia 4.050 euro, escluso l'acquisto del loculo. Le cifre sui funerali sono fornite dal Codacons, che ha svolto una indagine su costi relativi al caro estinto, secondo le quali il costo del funerale è cresciuto del 15,7% rispetto a 3 anni fa. Qualora per un funerale ci si avvalga dei servizi comunali, il costo complessivo si riduce del 25-30%, a seconda delle zone di residenza. Da qualche anno a questa parte poi stanno prendendo piede i cosiddetti funerali "low cost", che consentono di ridurre sensibilmente la spesa limitando al minimo i servizi e gli accessori , per un costo complessivo al di sotto dei 1.500 euro escluse tasse e servizi cimiteriali. Il costo di un funerale è comunque estremamente variabile e dipende dalle tante voci che lo compongono: per una bara, infatti, si può spendere da un minimo di 500 euro fino ad oltre 15.000 euro, a seconda della tipologia della cassa, del legno, del rivestimento interno, degli inserti scelti, ecc. Mediamente in Italia il costo di una corona di fiori varia dai 100 ai 200 euro, quello di un cuscino dagli 80 ai 150 euro, quello della lapide dai 500 ai 1500 euro, mentre per gli annunci mortuari si spende dai 300 ai 1000 euro. Inoltre, un funerale costa nelle città del sud mediamente il 15-20% in più rispetto al resto d'Italia. Questo perché l'ultimo saluto al defunto è una cerimonia particolarmente sentita nel Mezzogiorno, che induce i parenti dell'estinto a non rinunciare ad alcun accessorio e a scegliere servizi di un certo livello. Anche per questo è cresciuto negli ultimi anni il numero di coloro che scelgono di pagare una cerimonia funebre a rate, scelta compiuta oggi dal 35% degli italiani.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Inchiesta Roma
Mafia Capitale, altro processo: chiesto giudizio per 24 persone
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Sanità
Il 16 dicembre sciopero medici ospedalieri e dirigenti sanitari
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari