lunedì 23 gennaio | 04:21
pubblicato il 02/ago/2011 05:13

2 agosto/ Bologna ricorda la strage con il 'vuoto' del governo

Celebrazioni senza ministri. Familiari: Una ritorsione

2 agosto/ Bologna ricorda la strage con il 'vuoto' del governo

Bologna, 2 ago. (askanews) - I giovanissimi che porteranno in corteo 85 palloncini e li libereranno alle 10,25 in ricordo dei morti per lo scoppio della bomba. Il sindaco di Bari Michele Emiliano accanto al collega di Bologna Virginio Merola per testimoniare l'unità di tutto il Paese nell'anniversario di uno degli attentati terroristici più tremendi. I podisti in arrivo da tutte le parti d'Italia. I parenti della strage di via dei Georgofili accanto a quelli della bomba alla stazione di Bologna. E un unico, imbarazzante, posto vuoto: quello del Governo Berlusconi, che per evitare di ricevere fischi, ha deciso di boicottare la 31esima commemorazione della strage alla stazione di Bologna. La scelta dell'esecutivo di non inviare alcun ministro ma di farsi rappresentare dal prefetto di Bologna Angelo Tranfagia, ha accompagnato la vigilia dell'anniversario della strage del 2 agosto 1980, in cui persero la vita 85 persone e ne furono ferite altre 200. Ai familiari delle vittime bastava il "silenzio" degli anni e i "depistaggi" che hanno accompagnato l'iter delle indagini; il manifesto di quest'anno è abbastanza eloquente: "La nostra associazione compie trent'anni La nostra battaglia civile non è ancora compiuta". Ora si è aggiunta un'altra beffa: "Avevamo creato tutte le condizioni per far sì che il rappresentante del governo non avesse problemi a parlare - ha detto il presidente Paolo Bolognesi - il tutto per concentrarci finalmente sulle questioni importanti: abolizione del segreto di Stato, ricerca della completa verità sui mandanti, insufficiente applicazione della legge 206 sui benefici per chi è stato colpito da un attentato terroristico. Invece nulla: segno del fatto che si tratta di una ritorsione contro di noi". Dopo il primo incontro alle 8,15 a Palazzo d'Accursio, riservato ai familiari delle vittime, il corteo percorrerà tutta via Indipendenza per raggiungere piazza Medaglie d'Oro dove si terrà il comizio. Alle 10,25 s'interromperà il discorso delle autorità e il lungo fischio di un treno sul primo binario farà ricordare lo scoppio della bomba del 1980. Gli studenti delle scuole medie pianteranno le "gocce della memoria" davanti all'ingresso della stazione per non dimenticare il dolore di trentun anni fa. Le manifestazioni proseguiranno per tutta la giornata: una messa, la deposizione di corone in luoghi 'simbolo' del terrorismo, il concerto finale in piazza Maggiore.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, il numero dei dispersi sale a 24
Terremoti
Enel: diga Campotosto sicura ma deciso un ulteriore svuotamento
Terremoti
Terremoto, pres. Grandi rischi: dighe Campotosto rischio Vajont
Maltempo
Hotel Rigopiano, Curcio: c'è speranza di trovare dispersi vivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4