sabato 25 febbraio | 15:38
pubblicato il 03/mag/2013 14:00

1* maggio: card. Vallini, gesto blasfemo a concerto offesa intollerabile

1* maggio: card. Vallini, gesto blasfemo a concerto offesa intollerabile

(ASCA) - Roma, 3 mag - La diocesi di Roma ''condanna fermamente'' il gesto blasfemo compiuto durante il concerto del 1* maggio, l'iniziativa promossa dai sindacati confederali Cgil-Cisl-Uil nel piazzale antistante la basilica di San Giovanni in Laterano.

''L'elevazione di un profilattico a mo' di ostia con parole che ricordano quelle della consacrazione durante la messa, da parte di uno dei protagonisti del concerto'', sottolinea la diocesi di Roma, ''rivela una pochezza culturale senza eguali e manifesta la deriva dell'intelligenza cui la crisi morale in atto sta conducendo''.

Il cardinale vicario Agostino Vallini, facendosi anche eco dell'amarezza dei credenti, ''deplora fortemente'' l'accaduto ed esprime ''dolore per il fatto che simili esibizioni, animate da un'ostilita' contro la religione e i sentimenti piu' vivi nel popolo, si inseriscano in una manifestazione musicale che da anni intende celebrare la festa dei lavoratori. E' forse questo il modo di porgere la propria solidarieta' a disoccupati e cassintegrati e di sottolineare la necessita' di un rilancio delle politiche del lavoro nel nostro Paese?''.

''Spiace constatare con amarezza - aggiunge il cardinale Vallini - questa nota stonata che sale dal palcoscenico di una manifestazione musicale, chiamata ad offrire soltanto esibizioni che elevano verso cio' che e' nobile, nella consapevolezza che anche nella musica amata dai giovani si esprime l'anelito alla bellezza e all'assoluto. Cosi' come addolora il fatto che ancora una volta la religione cristiana sia presa di mira con facilita', utilizzando le manifestazioni pubbliche e gli schermi televisivi''.

''E' intollerabile - conclude il cardinale vicario - assistere a gesti che offendono la sensibilita' di milioni di credenti, in cio' che hanno di piu' prezioso e caro, e che feriscono il senso piu' autentico del vivere comune. Ed e' doloroso assistere al silenzio di conduttori e promotori delle manifestazioni che fanno da cornice a tale scempio dell'intelligenza, del buon gusto e del rispetto delle persone''.

dab/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Salute
A Giulio Maira il premio Raffaele Marinosci per la Medicina
Cucchi
Cucchi: sospesi da servizio tre carabinieri accusati di omicidio
Papa
Papa: rischiamo una grande guerra mondiale per l'acqua
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech