lunedì 20 febbraio | 03:12
pubblicato il 20/gen/2012 07:34

'Ndrangheta/Favorivano boss e picciotti sei persone in carcere

In manette medici e personale dell'Asl di Locri

'Ndrangheta/Favorivano boss e picciotti sei persone in carcere

Reggio Calabria, 20 gen. (askanews) - Sei persone sono state arrestate dai carabinieri di Reggio Calabria a seguito di un ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip distrettuale reggino su richiesta della Procura distrettuale antimafia della città dello stretto. L'accusa per tutti e di falsa attestazione in atti giudiziari, falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici aggravati dalle modalità mafiose. Nel corso delle indagine i carabinieri del Ros e quelli del comando provinciale hanno verificato le contiguità tra la cosca Pelle di San Luca e medici dell'azienda sanitaria di Locri e quelli di una casa di cura privata, che rilasciavano agli affiliati alla ndrina, specie al capo cosca Giuseppe Pelle, certificazioni sanitarie degnasti anti false patologie neuropsichiatriche ritenute incompatibili con il sistema carcerario.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia