domenica 11 dicembre | 11:59
pubblicato il 20/gen/2012 07:34

'Ndrangheta/Favorivano boss e picciotti sei persone in carcere

In manette medici e personale dell'Asl di Locri

'Ndrangheta/Favorivano boss e picciotti sei persone in carcere

Reggio Calabria, 20 gen. (askanews) - Sei persone sono state arrestate dai carabinieri di Reggio Calabria a seguito di un ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip distrettuale reggino su richiesta della Procura distrettuale antimafia della città dello stretto. L'accusa per tutti e di falsa attestazione in atti giudiziari, falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici aggravati dalle modalità mafiose. Nel corso delle indagine i carabinieri del Ros e quelli del comando provinciale hanno verificato le contiguità tra la cosca Pelle di San Luca e medici dell'azienda sanitaria di Locri e quelli di una casa di cura privata, che rilasciavano agli affiliati alla ndrina, specie al capo cosca Giuseppe Pelle, certificazioni sanitarie degnasti anti false patologie neuropsichiatriche ritenute incompatibili con il sistema carcerario.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina