lunedì 23 gennaio | 07:43
pubblicato il 05/feb/2015 08:08

'Ndrangheta, traffico di esplosivo da guerra C4: 8 arresti

Eseguito anche un decreto di sequestro di beni per circa 10 mln

'Ndrangheta, traffico di esplosivo da guerra C4: 8 arresti

Roma, 5 feb. (askanews) - Con l'operazione "TNT 2", prosecuzione dell'operazione "TNT" dello scorso aprile, nella notte i carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria hanno arrestato 8 persone accusate di associazione di tipo mafioso, detenzione, vendita e cessione di sostanze stupefacenti, detenzione, trasporto e cessione di esplosivo bellico del tipo "C-4" ed estorsione aggravata dalle modalità mafiose. I militari hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di applicazione di custodia cautelare, emessa dal gip del Tribunale di Reggio Calabria su richiesta della locale Direzione distrettuale antimafia.

Gli arrestati sarebbero esponenti della cosca della 'ndrangheta "Franco" di Reggio Calabria, per conto dei quali era stato detenuto l'esplosivo sequestrato dai carabinieri, che per tipologia e confezionamento è stato attribuito a quello trasportato nella seconda guerra mondiale dalla nave militare "Laura C", inabissatasi davanti alle acque reggine nel Mar Jonio e il cui relitto è stato nel tempo oggetto di azioni di depredazione, anche da parte della 'ndrangheta, per potenziare i suoi arsenali. Numerosi sono stati gli episodi e gli attentati in cui il C-4 è risultato impiegato per il confezionamento di ordigni rudimentali utilizzati dalla criminalità organizzata.

Oltre agli arresti i carabinieri hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo in via d'urgenza, emesso sempre dalla Dda di Reggio Calabria, di alcune imprese (quote sociali, annesso patrimonio aziendale e conti correnti), numerosi immobili, beni mobili, autoveicoli e mezzi d'opera, rapporti bancari e prodotti finanziari, per un valore complessivo di circa 10 milioni di euro.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, il numero dei dispersi sale a 24
Terremoti
Enel: diga Campotosto sicura ma deciso un ulteriore svuotamento
Terremoti
Terremoto, pres. Grandi rischi: dighe Campotosto rischio Vajont
Maltempo
Hotel Rigopiano, Curcio: c'è speranza di trovare dispersi vivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4