domenica 11 dicembre | 14:59
pubblicato il 30/mar/2011 10:27

'Ndrangheta, finisce a Siderno la latitanza di Antonio Galea

Ricercato da operazione "Crimine" su infiltrazioni in Lombardia

'Ndrangheta, finisce a Siderno la latitanza di Antonio Galea

E' finita in un appartamento di Siderno, in provincia di Reggio Calabria, la latitanza di Antonio Galea, 49 anni: era ricercato nell'ambito dell'operazione "Crimine", che nel luglio 2010 aveva portato in carcere decine di presunti affiliati alla 'ndrangheta per decisione della procure distrettuali antimafia di Milano e Reggio Calabria. Galea è stato arrestato con un favoreggiatore, Domenico Panetta, dagli agenti della squadra mobile di Reggio Calabria e del commissariato di Siderno. Il vice questore Stefano Dodaro.L'operazione "Crimine" aveva disarticolato i vertici della 'ndrangheta reggina e le sue ramificazioni in Lombardia, dove le imprese criminali aspiravano a mettere le mani sull'Expo 2015.

Gli articoli più letti
Papa
Papa: prega per Aleppo. Guerra cumulo soprusi e falsità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina