martedì 28 febbraio | 15:53
pubblicato il 12/nov/2013 10:16

'Ndrangheta: Dia sequestra beni per 150 mln a due imprenditori

(ASCA) - Reggio Calabria, 12 nov - Dalle prime ore del giorno, la Dia (direzione investigativa antimafia) di Roma e Reggio Calabria e della polizia di Stato di Reggio Calabria e Palmi sta eseguendo un provvedimento di sequestro beni per un valore di 150 milioni di euro nei confronti di due imprenditori e di alcuni componenti del loro nucleo familiare, questi ultimi in qualita' di terzi intestatari. Il sequestro e' il risultato di due complesse e convergenti attivita' di indagine condotte dal centro operativo Dia di Roma, dalla squadra mobile di Reggio Calabria e dal commissariato P.S. di Palmi che hanno consentito di acquisire gli elementi necessari a dimostrare la contiguita' dei due alla cosca di ''ndrangheta dei 'Gallico'. Tra i beni sequestrati un compendio immobiliare di cui fanno parte un hotel a 4 stelle in Palmi e un prestigioso hotel sito in Roma, in uno dei quartieri piu' esclusivi e a maggiore densita' turistica della capitale.

red/res

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Droga
Maxi operazione antidroga allo Zen di Palermo: 24 arresti
Maltempo
Allerta Protezione civile: pioggia e venti forti al Centro-Nord
Firenze
Spari a auto dell'imprenditore amico di Renzi, 2 arresti a Firenze
Campidoglio
Roma, chiesto il giudizio immediato per Marra e Scarpellini
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Spazio, ExoMars: Tgo si prepara a nuovi test degli strumenti
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech