giovedì 19 gennaio | 12:31
pubblicato il 21/gen/2013 17:04

'Ndrangheta: Commissione, in Lombardia preoccupante accettazione sociale

(ASCA) - Milano, 21 gen - L'economia mafiosa gestita dalle cosche della 'ndrangheta ha raggiunto in Lombardia un preoccupante livello di accettazione sociale che finisce con l'accrescerne la forza economica, il prestigio, il tessuto di omerta' e, in definitiva, il potere. Lo sottolinea la relazione della Commissione parlamentare d'inchiesta sugli illeciti connessi al ciclo dei rifiuti presieduta dall'on Gaetano Pecorella nell'indagine dedicata alla Lombardia. La relazione mette in luce come gli uomini della 'ndrangheta godano di pessima fama nella regione piu' ricca e industrializzata d'Italia. Tuttavia accade che non solo imprenditori, ma anche uomini delle istituzioni e uomini politici, come consiglieri provinciali e regionali, si rapportino a personaggi del livello mafioso con piena consapevolezza per rivolgere loro richieste di intervento e di favori vari, anche di carattere politico-elettorali.

Cosi', evidenzia il Rapporto, vengono conferiti a personaggi legati ad organizzazioni criminali la piena legittimazione a essere presenti e ad operare nella societa' civile.

Sul fronte piu' specifico dei reati conessi al ciclo di smaltimento dei rifiuti, la relazione della Commissione Parlamentare presieduta da Gaetano Pecorela evidenzia come nella sola provincia di Milano si sono concentrate circa il 10% di tutte le inchieste italiane: cio' ha posto in evidenza la presenza della criminalita' ambientale, anche di tipo mafioso, negli appalti relativi al movimento terra nei cantieri pubblici e privati e nello smaltimento delle scorie industriali. Il problema non riguarda i rifiuti urbani, ma quelli speciali.

Perche' se nel primo caso, il livello di industrializzazione raggiunto rende di per se' generlamente immune dalle infiltrazioni illecite la gestione del ciclo, nel settore dei rifiuti speciali (che rappresentano l'80% del totale dei rifiuti prodotti nella regione) il rischio di attivita' illecite connesse al traffico di rifiuti, come pure l'interesse delle cosche, e' stato dimostrato da numerose inchieste della magistratura.

fcz/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Sisma, Raggi: a Roma saranno avviate verifiche su scuole e uffici
Maltempo
Valanga su hotel, circa 30 dispersi: "Diversi i morti"
Terremoti
Sisma centro Italia, Ingv: oltre 100 scosse, 4 sopra magnitudo 5
Terremoti
Sciame sismico dopo tre forti scosse di mattina in centro Italia
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Spazio, Vega si prepara al primo lancio dell'anno con Sentinel-2B
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina