lunedì 05 dicembre | 15:55
pubblicato il 06/dic/2013 12:12

'Ndrangheta: Bubbico, Viminale parte civile nel processo contro clan

(ASCA) - Roma, 6 dic - Il Ministero dell'Interno e l'Agenzia nazionale di beni confiscati questa mattina si sono costituiti parte civile nel processo contro il clan Mammoliti, accusato di danneggiamenti ai terreni sottratti alla ''ndrangheta e affidati alla cooperativa Valle del Marro, nata dalla collaborazione tra la diocesi di Oppido-Palmi e Libera. ''Alla prima udienza - sottolinea il viceministro dell'Interno, Filippo Bubbico - il governo non era presente. L'assenza delle istituzioni a fianco di giovani che si impegnano e combattono per l'affermazione della legalita', non e' accettabile. Avevamo promesso ai lavoratori della cooperativa che non li avremmo lasciati soli e quella di oggi e' una prima risposta concreta. Questa mattina lo Stato e' insieme ai giovani della coop minacciata, ma il compito delle istituzioni e' di dimostrare ogni giorno che nessun cittadino deve essere lasciato da solo nella battaglia contro il crimine e per la legalita'''.

res/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari