martedì 17 gennaio | 08:17
pubblicato il 04/set/2013 15:36

'ndrangheta: arrestato in Canada boss C. Bruzzese, latitante dal 2010

'ndrangheta: arrestato in Canada boss C. Bruzzese, latitante dal 2010

(ASCA) - Roma, 4 set - E' stato arrestato a Toronto, per violazione della legge canadese sull'immigrazione, il latitante Carmelo Bruzzese, boss di 'ndrangheta ricercato dal 2010 dalle autorita' italiane.

Lo comunicano in una nota i carabinieri del Ros che hanno localizzato il latitante in Canada a seguito di indagini disposte dalla procura distrettuale Antimafia di Reggio Calabria (proc. Cafiero De Raho, proc. agg. Nicola Gratteri e sost. proc. Paolo Sirleo).

Non potendo le autorita' canadesi eseguire il mandato italiano di arresto emesso ai sensi dell'art. 416 bis (associazione di tipo mafioso), una volta localizzato il latitante, hanno avviato le verifiche finalizzate ad accertare l'attuale pericolosita' del Bruzzese per il territorio canadese: tale passaggio e' fondamentale per avviare il procedimento di espulsione.

In tale fase, necessaria ai canadesi per procedere, e' stata essenziale la testimonianza che, lo scorso 16 maggio, un ufficiale del Ros ha fornito all'Immigration canadese in collegamento video dall'ambasciata del paese a Roma, alla presenza di funzionari della 2^ divisione Interpol e della stessa sede diplomatica.

Le autorita' di Toronto hanno potuto cosi' apprendere gli elementi a carico di Bruzzese ed alla base del provvedimento italiano di arresto. Nell'ambito dell'indagine denominata 'Il crimine', condotta tra il 2008 ed il 2010, Bruzzese era, infatti, stato individuato come esponente di vertice di 'ndrangheta, in virtu' della carica di capo della cosca di Grotteria. In particolare, e' emerso che l'ormai ex latitante partecipo' ad alcune delle piu' importanti riunioni - inclusi gli incontri che condussero alla nomina del capo crimine Oppedisano Domenico - operando in stretto raccordo con il sidernese Commisso Giuseppe (u' Mastro) ed Aquino Rocco, quest'ultimo capo locale di Marina di Gioiosa Jonica (RC), anch'egli fuggito alla cattura in data 12.7.2010 e poi arrestato dal Ros.

Le indagini hanno inoltre accertato che Bruzzese aveva un ruolo centrale nei rapporti tra le strutture 'ndranghetistiche operanti in Calabria e quelle attive in Lombardia ed in Piemonte, venendo coinvolto, proprio in ragione del suo ruolo apicale in seno all'organizzazione, nelle decisione di maggior rilievo per quelle articolazioni, nonche' per le nuove affiliazioni.

Sono ora avviate in Canada le procedure previste dall'ordinamento locale per arrivare ad emettere il procedimento di espulsione.

red-stt/sam/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Corruzione
Latina, appalti truccati: 10 arresti tra cui sindaco di Sperlonga
Comuni
Consenso dei sindaci: vince Appendino, Raggi precipita penultima
Napoli
Napoli, scoppia un impianto a gas: un morto e 7 feriti, 5 gravi
Roma
Roma, manutenzioni bus Cotral truccate: un arresto e 50 indagati
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello