domenica 11 dicembre | 08:03
pubblicato il 19/feb/2013 12:00

'Ndrangheta/ Agguato a colpi kalashnikov, uccisi marito e moglie

Ieri sera vicino Catanzaro, sarebbe un regolamento di conti

'Ndrangheta/ Agguato a colpi kalashnikov, uccisi marito e moglie

Roma, 19 feb. (askanews) - Agguato di 'ndrangheta ieri sera a Vallefiorita, alle pendici della Sila a 30 km da Catanzaro: dei killer (due o tre) hanno ucciso con una raffica kalashnikov una coppia del posto (Giuseppe Bruno di 39 anni e Caterina Raimondi di 29, marito e moglie senza figli), appena usciti dalla loro villetta fuori il paese. Secondo i carabinieri, che indagano sul duplice omicidio, il movente dell'agguato è da ricondurre a un regolamento dei conti nell'ambito malavitoso e l'obiettivo dei killer era solo l'uomo, pregiudicato per reati minori in gioventù ma soprattutto ritenuto un elemento di spicco della malavita locale. Sono stati sparati una trentina di colpi, l'arma è stata lasciata vicino i corpi a mo' di firma. I killer sono poi scappati, probabilmente a bordo autovettura. I carabinieri sono stati avvisati da un parente della coppia, a sua volta allertato da un passante che ha visto i cadaveri in terra.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina