domenica 26 febbraio | 18:19
pubblicato il 26/lug/2013 12:00

'Ndrangheta/ A politici Lamezia contestato voto di scambio

Un avvocato arrestato procacciò voti per cosca giampà a comunali

'Ndrangheta/ A politici Lamezia contestato voto di scambio

Roma, 26 lug. (askanews) - C'è anche il voto di scambio fra i reati contestati ad alcuni fra gli arrestati nel maxiblitz della Polizia contro le cosche 'ndranghetine calabresi di Lamezia. Uno degli avvocati arrestati stamani è infatti accusato di scambio elettorale politico-mafioso perchè finanziato la cosca Giampà attraverso un suo autorevole referente per ottenere voti alle elezioni amministrative del Comune di Lamezia del 2010. Tra gli arrestati un consigliere provinciale, con numerosi incarichi anche in società con partecipazione pubblica al quale sono contestati i reati di concorso esterno in associazione mafiosa e di estorsione. In particolare, oltre alla connivenza con la cosca Giampà, avrebbe estorto ad un commerciante di abbigliamento sportivo alcune tute da recapitare a detenuti del citato clan.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Roma
Spari davanti a discoteca di Roma: un fermato e un denunciato
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech