sabato 10 dicembre | 18:20
pubblicato il 04/giu/2013 09:36

'Ndrangheta: 8 arresti in Lombardia per traffico illecito di rifiuti

(ASCA) - Milano, 4 giu - Otto imprenditori lombardi arrestati, due aziende di trasporto poste sotto sequestro insieme a due impianti di trattamento dei rifiuti e a circa una trentina dei automezzi. Questo il bilancio del blitz scattato all'alba e condotto dai carabinieri del Noe e del comando provinciale di Milano. Le indagini condotte dalla Procura di Milano e nate da una costola di 'Infinito' avrebbero dimostrato l'esistenza di legami tra l'imprenditoria lombarda e alcune famiglie calabresi legate alla 'ndrangheta. In manette sono finiti imprenditori capaci di aggiudicarsi diversi appalti in cantieri di Milano e dell'Hinterland. E , attraverso il sistema del 'giro bolla', che falsifica sulla documentazione la vera natura del rifiuto, sarebbero riusciti a smaltire illecitamente tonnellate di rifiuti in due cave dislocate in provincia di Lodi e Novara. Gli accertamenti hanno inoltre consentito di deferire in stato di liberta' altri 20 soggetti, tra autisti e 'padroncini', la cui presenza all'interno delle aziende degli odierni arrestati, veniva imposta dalle 'famiglie'. fcz/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina