giovedì 08 dicembre | 19:34
pubblicato il 24/mar/2014 10:34

'Ndrangheta: 6 arresti per estorsione a imprenditori agricoli

(ASCA) - Reggio Calabria, 24 mar 2014 - Arrestati, dalla Squadra mobile di Reggio Calabria, sei presunti esponenti delle cosche di 'ndrangheta Zappia e Cianci-Maio-Hanoman, operanti nel territorio di San Martino di Taurianova (Rc), accusati di associazione a delinquere di stampo mafioso ed estorsione aggravata dal metodo mafioso. Le indagini dell'operazione ''Vecchia Guardia'', dirette dal sostituto procuratore della Dda Giulia Pantano col coordinamento del procuratore Federico Cafiero De Raho, hanno accertato l'attivita' di taglieggiamento ai danni di alcuni imprenditori agricoli, che sarebbero stati costretti a pagare la ''tradizionale'' guardiania ai terreni, dietro la quale si cela un metodo di oppressione per trarre risorse economiche in favore della cosca di appartenenza. La Mobile di Reggio, diretta dal primo dirigente Gennaro Semeraro, ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Reggio Calabria.

red/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni