venerdì 09 dicembre | 04:47
pubblicato il 14/mar/2011 10:19

'Ndrangheta, 35 arresti a Milano per estorsioni e spaccio

Oltre all'edilizia, nel mirino del crimine negozi e locali

'Ndrangheta, 35 arresti a Milano per estorsioni e spaccio

Trentacinque presunti affiliati alla 'Ndrangheta sono stati arrestati da Guardia di finanza, carabinieri e polizia locale a Milano e provincia in un maxi blitz che ha portato a bloccare anche personaggi di primo piano delle cosche reggine, come il boss Giuseppe "Pepè" Flachi. Le indagini hanno permesso di scoprire che la 'Ndrangheta, oltre alle già note infiltrazioni nell'edilizia, a Milano era presente nella gestione della sicurezza e dei parcheggi di molti noti locali notturni e imponeva il pizzo, oltre che ai negozi, anche ai chioschi ambulanti. E' inoltre emerso che i clan imponevano il pagamento di una "tassa" a chi intendeva spacciare droga in alcune piazze della città.

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni