martedì 21 febbraio | 18:38
pubblicato il 14/mar/2011 10:19

'Ndrangheta, 35 arresti a Milano per estorsioni e spaccio

Oltre all'edilizia, nel mirino del crimine negozi e locali

'Ndrangheta, 35 arresti a Milano per estorsioni e spaccio

Trentacinque presunti affiliati alla 'Ndrangheta sono stati arrestati da Guardia di finanza, carabinieri e polizia locale a Milano e provincia in un maxi blitz che ha portato a bloccare anche personaggi di primo piano delle cosche reggine, come il boss Giuseppe "Pepè" Flachi. Le indagini hanno permesso di scoprire che la 'Ndrangheta, oltre alle già note infiltrazioni nell'edilizia, a Milano era presente nella gestione della sicurezza e dei parcheggi di molti noti locali notturni e imponeva il pizzo, oltre che ai negozi, anche ai chioschi ambulanti. E' inoltre emerso che i clan imponevano il pagamento di una "tassa" a chi intendeva spacciare droga in alcune piazze della città.

Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Taxi
Protesta taxi e ambulanti a Roma, bloccata via del Corso
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione Ros contro cosca Piromalli: 12 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia