venerdì 20 gennaio | 15:25
pubblicato il 29/nov/2012 21:58

'Arancia meccanica' a Verona: picchia a sangue 86enne per rapina

Poi l'ha legata a terra e imbavagliata: fratture multiple

Roma, 16 dic. (askanews) - Una versione minore di 'Arancia meccanica': è accaduto a Verona dove i carabinieri hanno arrestato un moldavo di 44 anni, che, questa notte, dopo essersi introdotto in un appartamento di San Martino Buon Albergo, ha violentemente aggredito una 86enne, procurandole varie fratture per le quali è ricoverata in ospedale ma non in pericolo di vita. L'uomo, dopo aver rubato i soldi, ha malmenato la vittima e, una volta tramortita, l'ha legata a terra, imbavagliandola con alcuni foulard. Rintracciato dai carabinieri dopo un rocambolesco inseguimento sui tetti, l'uomo è stato arresto per sequestro di persona, rapina e lesioni personali aggravate.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Prot. Civile: due le vittime accertate all'Hotel Rigopiano
Maltempo
Valanga Rigopiano, Soccorso alpino: trovati vivi 6 dispersi
Maltempo
Valanga su hotel, recuperata un'altra vittima. Bilancio 2 morti
Maltempo
Valanga Rigopiano, Soccorso alpino: morti accertati sono solo 2
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
A Unidata gara per frequenze reti radio a larga banda
Sistema Trasporti
Delrio: "Proporrò sconti sugli abbonamenti del trasporto locale"