giovedì 08 dicembre | 13:11
pubblicato il 18/ott/2016 12:24

Al via selezione XPrize Ibm Watson, fondi per 5 mln dollari

In lizza anche 10 aziende italiane

Al via selezione XPrize Ibm Watson, fondi per 5 mln dollari

Roma, 18 ott. (askanews) - Ci saranno anche 10 startup italiane a concorrere per la prossima edizione dell'XPrize Ibm Watson, una competizione globale che mette in palio 5 milioni di dollari e che nasce con l'obiettivo di incentivare lo sviluppo di tecnologia in ambito Intelligenza Artificiale (AI).

La selezione dei partecipanti italiani - si legge in una nota - è iniziata in questi giorni e si concluderà entro il 15 gennaio 2017. Sarà il primo necessario gradino per arrivare alla scelta finale, dopo un confronto tra tutte le proposte giunte a livello internazionale. I vincitori saranno proclamati nell'estate del 2020.

La Fondazione XPrize, in collaborazione con Ibm - azienda che sta investendo fortemente nel sistema di cognitive computing Watson - ha indicato come "ambassador" italiano Emilia Garito, Ceo di Quantum Leap, società leader in Italia per le attività di trasferimento tecnologico. A Emilia Garito spetterà il compito di scegliere i dieci italiani che rappresenteranno il nostro Paese in una delle competizioni internazionali più qualificate e più connesse allo sviluppo e all'innovazione tecnologica del futuro.

"E' una grande opportunità per valorizzare le eccellenze italiane legate al mondo dell'Intelligenza Artificiale. Una sfida internazionale - spiega Garito - che consentirà a un gruppo selezionato di startupper italiani di competere a livello globale e di partecipare attivamente allo sviluppo di un futuro migliore per tutta l'umanità. Le applicazioni dell'AI stanno già cambiando il mondo, il modo di vivere di tutti i giorni. La scelta premierà le startup che sapranno coniugare l'Intelligenza Artificiale con nuove e più efficienti soluzioni per migliorare la qualità della vita. C'è un senso etico da progettare, coltivare e soprattutto preservare sulla nuova frontiera dell'interazione uomo-macchina".

La competizione mira proprio a dimostrare come dalla collaborazione tra uomini e macchine intelligenti si possano affrontare e vincere alcune tra le più grandi sfide del mondo, in alcune delle aree più importanti della vita delle persone: la salute, l'educazione, l'energia, la mobilità.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Cyber Security
Ibm, parte il programma beta 'Watson for cyber security'
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni