venerdì 20 gennaio | 19:46
pubblicato il 18/ott/2016 13:02

Grafene, Directa Plus brevetta innovativo processo di produzione

La società di Lomazzo (Co) è tra i più grandi produttori mondiali

Grafene, Directa Plus brevetta innovativo processo di produzione

Roma, 18 ott. (askanews) - Due nuovi importanti brevetti per Directa Plus, uno tra i più grandi produttori mondiali di grafene, che proteggono il "cuore" della produzione e l'intero processo produttivo del materiale. Lo annuncia la società di Lomazzo (Co) in una nota.

Il primo brevetto protegge il "cuore" del processo produttivo, quello che probabilmente è anche il più grande segreto di Directa Plus: "Si tratta di un metodo avanzato di esfoliazione della materia prima per ottenere particelle di grafene di altissima qualità, che è anche assolutamente green - spiega Laura Rizzi, a capo della ricerca di Directa Plus -. Qui risiede molta parte del nostro vantaggio competitivo, perché abbiamo scoperto il modo per produrre grandi quantità di materiale senza usare la chimica, quindi in modo efficace ma anche ecosostenibile. Non solo: con questo metodo siamo anche in grado di produrre differenti tipologie di grafene, 'su misura' per le specifiche applicazioni a cui sarà destinato".

Il secondo brevetto copre invece l'intero processo produttivo, che si basa su tre fasi principali - espansione, esfoliazione ed essiccazione. "La particolarità del nostro processo - continua Rizzi - è che permette di realizzare prodotti diversi per ciascuna fase. Ad esempio, già a conclusione della prima fase di espansione siamo in grado di fornire un prodotto utile per le applicazioni ambientali. Inoltre, a garanzia di chi utilizza prodotti contententi il nostro grafene G+, possiamo assicurarne la completa non-tossicità, certificata da un laboratorio indipendente".

"Finalmente il nostro processo per produrre il grafene, finora unico al mondo, da oggi sarà anche inimitabile - afferma Giulio Cesareo, fondatore e Ceo di Directa Plus -. Abbiamo avviato una strategia di protezione intellettuale dei nostri processi fin dalla fondazione di Directa Plus, una scelta abbastanza insolita e costosa per una start up, ma che abbiamo ritenuto fondamentale in un'ottica di sviluppo. Ad oggi deteniamo un totale di 43 brevetti, 14 dei quali riguardano il processo produttivo del grafene, ma quelli appena acquisiti sono in assoluto i più importanti".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Golf
Pga tour, nel Careerbuilder challenge Francesco Molinari 34mo
Agroalimentare
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
TechnoFun
A Unidata gara per frequenze reti radio a larga banda
Spazio
Our Place in Space, in mostra l'Universo nelle immagini di Hubble
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4