domenica 22 gennaio | 05:39
pubblicato il 29/nov/2016 12:07

Battiston (Asi), il lanciatore Vega sempre più competitivo

Il presidente dell'Agenzia spaziale sulle pagine di AirPress

Battiston (Asi), il lanciatore Vega sempre più competitivo

Roma, 29 nov. (askanews) - Il lanciatore Vega, "su cui l'Italia ha investito tanto" e che "fa certamente parte degli interessi nazionali nel settore spaziale" si appresta ad ampliare il suo mercato e a diventare più competitivo. A sottolinearlo è il presidente dell'Agenzia spaziale italiana Roberto Battiston intervenuto sulle pagine di AirPress per spiegare le posizioni che l'Italia sosterrà alla prossima ministeriale Esa che si terrà a Lucerna l'1 e il 2 dicembre.

Battiston ricorda l'importante risultato raggiunto il 3 novembre scorso a Parigi "quando gli Stati partecipanti al programma Vega hanno approvato all'unanimità la proposta, fortemente voluta e sostenuta dall'Italia, di un programma di miglioramento delle performance del lanciatore di concezione italiana. Con la modifica della declaratoria di sviluppo del Vega-C - che era stata approvata al Consiglio ministeriale del 2014 - l'Italia ottiene il consolidamento della configurazione del piccolo lanciatore, Vega-C (il volo di qualifica è previsto a metà 2019)".

"Grazie al potenziamento del motore del primo stadio P120C - scrive ancora Battiston - e all'incremento delle dimensioni della cuffia (ogiva) del lanciatore, sarà finalmente possibile imbarcare satelliti radar, equipaggiati con ingombranti antenne radar ad apertura sintetica (Sar), inclusi i satelliti italiani Cosmo-SkyMed e quelli della costellazione Copernicus dell'Unione europea".

Vega, dunque, si appresta a diventare più competitivo, "in grado di allargare il suo mercato, grazie alla decisione Esa di ridurre i costi, garantendo allo stesso tempo maggiore flessibilità al sistema grazie allo stadio alto equipaggiato con un motore a ossigeno e metano liquido (Vega-E)".

"Portare a casa l'evoluzione del Vega - sottolinea il presidente dell'Asi - è stato un risultato importante e tutt'altro che scontato, che conferma la centralità del prodotto italiano nell'architettura dei lanciatori europei".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Golf
Eurotour, attacca Tyrrel Hatton, 57mo Matteo Manassero
Golf
Pga tour: rimonta Phil Mickelson, scende Francesco Molinari
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4