martedì 28 febbraio | 12:09
pubblicato il 17/feb/2017 14:25

Vino, al via 25° "Benvenuto Brunello" per i 50 anni del Consorzio

Presentate l'annata 2012, Riserva 2011 e il Rosso Montalcino 2015

Vino, al via 25° "Benvenuto Brunello" per i 50 anni del Consorzio

Montalcino (Si), 17 feb. (askanews) - Apre oggi all'insegna dei festeggiamenti per i 50 anni del Consorzio e di alcune novità dedicate ai wine lovers di tutto il mondo la 25esima edizione di Benvenuto Brunello, durante la quale sarà presentata l'annata 2012, che ha ricevuto le 5 stelle. Un successo lungo 50 anni, che si festeggia oggi a Montalcino con un dato sull'export che si attesta sul 70% delle produzione totale. A trainare il mercato estero si confermato i paesi target di Usa (oltre 30%), seguiti da Europa (con Uk, Germania e Svizzera in testa) al 20%, i mercati asiatici (Cina, Giappone, Hong Kong ecc.) che realizzano il 15%, il Canada (12%) e il centro e sud America (8%). Il restante 15% è occupato dagli altri mercati. Nello stesso tempo cresce del 20% il turismo del vino.

Per quanto riguarda la produzione, le bottiglie prodotte nel 2016 sono state 13.932.000, così suddivise: Brunello 9.100.000, Rosso 4.500.000, Sant'Antimo 300.000 e Moscadello 32.000. Una leggera contrazione rispetto all'anno scorso (-4,71%) dovuta al minor numero di bottiglie immesse sul mercato, a sua volta dovuto ad una minore produzione di uva nel 2011. Il giro d'affari del settore vitivinicolo a Montalcino si è attestato sui 170 milioni di euro.

Continua invece a crescere di anno in anno il flusso turistico a Montalcino, che nel 2016 ha registrato +20% di presenze, passando dal milione dell'anno scorso ai 1.200.000 di persone di quest'anno, mentre i pernottamenti a Montalcino sono stati oltre 135.000, sui quali ci si attende un incremento a seguito dell'unione dei comuni di Montalcino e San Giovanni d'Asso. Questi numeri confermano che
l'aumento dei turisti, trainato dal settore enogastronomico, genera un effetto positivo per tutto l'indotto.

"Questa nuova edizione - ha detto Patrizio Cencioni, presidente del Consorzio del Brunello di Montalcino - si apre anche all'insegna di una grande novità pensata per tutti gli appassionati di Brunello nel mondo: per la prima volta Benvenuto Brunello è infatti aperto anche ai privati. Nelle giornate di domenica 19 e lunedì 20 febbraio i visitatori potranno accedere alla manifestazione se in possesso del biglietto d'ingresso acquistato online sul sito www.consorziobrunellodimontalcino.it. Una novità che ha subito incontrato il favore del pubblico, in quanto i biglietti destinati agli operatori sono andati sold-out e le prenotazioni dei wine lovers stanno superando ogni aspettativa".

Gli occhi, ma soprattutto il naso e il palato di tutti gli accreditati all'anteprima, restano comunque puntati sul Brunello di Montalcino e sulle altre denominazioni del territorio: Brunello 2012, Riserva 2011, Rosso 2015, Moscadello e Sant'Antimo. Quella del 2012 è un'annata giudicata ottima - a 5 stelle - dalla giuria di esperti che ogni anno è chiamata a valutare la qualità della vendemmia. E a giudicare dai commenti raccolti durante le anteprime americane delle scorse settimane, la "stella" del Brunello continua a brillare in tutto il mondo.

Kerin O'Keefe, italian editor del magazine Usa "Wine Enthusiast", ha commentato così l'annata 2012: "Se vi piacciono i Sangiovese eleganti ma al tempo stesso longevi, allora riempite la vostra cantina di Brunello di Montalcino 2012". Dopo 140 assaggi O'Keefe ha attribuito all'annata 2012 di Brunello punteggi molto elevati: 88 etichette hanno ricevuto 90 punti e oltre e, tra queste, ben 20 hanno superato i 94 punti. "La qualità dei vini del 2012 è più uniforme, ma in termini di condizioni meteorologiche si è trattato indubbiamente di un anno difficile. Importante è stata la bravura di molti produttori nella gestione del vigneto, in particolare effettuando meno diradamento dei grappoli rispetto agli anni precedenti".

Per James Suckling "il Brunello 2012 è una rockstar. È un'annata che si avvicina molto alla leggendaria del 2010 e a quella altrettanto speciale del 2004. I frutti sono vibranti, gli aromi intensi, l'acidità è vivace e i tannini sono ultrafini".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Salute
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Fisica
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
Start Up
Ue, sostegno a startup che puntano a sfruttare programma Copernicus
Energia
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
SpaceX invierà due turisti spaziali attorno alla Luna a fine 2018
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech